La nostra associazione ha partecipato, come già accaduto sul problema dell’apertura dell’Ospedale di Gragnano, alle numerose iniziative per risolvere il problema della spazzatura di Gragnano. Per questo abbiamo aderito, insieme ad altre associazioni di volontariato del territorio, al Comitato “GRAGNANO CHE VIVE”.

Ai Cittadini di Gragnano

Si informa la cittadinanza che l’11 Aprile 2007 si è costituito il Comitato Cittadino “GRAGNANO CHE VIVE“.
Ad essa hanno aderito le seguenti associazioni: Ass. “Pro-Natura”, Ass. “Iuris“, Ass. “O.n.l.u.s.”, Ass. Culturale “Alfonso Maria Di Nola”, Ass. “Oreste Lizzadri“, Ass. “Federconsumatori“, R.s.u. PastificioGarofalo, R.s.u. Pastificio Liguori, personale CGIL Scuola, Sindacato Pensionati – CGIL CISL UIL, ASCOM, A.C. “La Trafila”, Istituto Superiore “Don Milani“, Comitato Cittadino “Paride del Pozzo”; ad oggetto il miglioramento delle condizioni di vivibilità della città di Gragnanoin tutte le sue forme

pertanto

vista, la condizione di emergenza in cui versa il Comune di Gragnano a causa della mancata realizzazione della raccolta differenziata dei rifiuti dovuta a una inesatta gestione della stessa, il “Comitato”

ha deciso

di attivarsi per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’emergenza rifiuti, attraverso incontri informativi e con manifestazione di cui sarà data comunicazione.
Si comunica, inoltre, che il comitato è aperto alla cittadinanza e si riunisce tutti i giovedì alle ore 20:30 con sede temporanea presso il salone Oreste Lizzadri – CGIL, ubicato in via Roma 68, Gragnano.

Per contatti rivolgersi al 3497945067

Il Comitato Cittadino
Gragnano che Vive”

“Comitato Gragnano Che Vive”

 

Il sindaco, affacciato dal balcone della sua casa comunale, regna su una città piena diimmondizia… dove le malattie legate a precarie condizioni igienico sanitarie cominciano a dilagare e i cittadini sono soffocati da puzza e tasse da pagare sempre più onerose. Nascondersi dietro a disastri regionali non toglie la responsabilità alla nostra amministrazione.

 

La soluzione c’è:
raccolta differenziata seria,
compreso l’umido!

 

Non c’è più tempo da perdere.
I nostri bambini hanno bisogno di essere tutelati.
È in gioco la nostra salute.
E noi cittadini vogliamo le agevolazioni fiscali che otterremo con un’efficiente differenziata e la fine di una vergognosa emergenzagragnanese!