APPELLO

ALLE ISTITUZIONI, ALLE ASSOCIAZIONI E AI CITTADINI DI GRAGNANO

SALVIAMO L’ULTIMA CIMINIERA DEGLI ANTICHI PASTIFICI DI GRAGNANO

I lavori di ristrutturazione e cambiamento di destinazione d’uso in atto in quasi tutti gli ex pastifici di Gragnano, stanno facendo scomparire gli ultimi elementi architettonici riconducibili ai nostri antichi pastifici.

Non è solo un problema di leggibilità architettonica, ma si tratta della memoria storica della no

ciminiera

Foto: Gianni Esposito Cesariello

stra città, del ricordo dei nostri imprenditori pastai e delle migliaia di operai gragnanesi che in questi edifici hanno messo in campo tutta la loro maestria e sacrificato spesso tutta una vita di duro lavoro.

Per rispetto di tutto questo chiediamo che l’ultimo simbolo architettonico, visibile e riconoscibile pur nello scempio urbanistico della città avvenuto nel dopoguerra, sia risparmiato e pertanto sia salvaguardata l’ultima ciminiera salvatasi, quella dell’ex pastificio Alfonso Garofalo che, come è noto, era il più grande di Gragnano.

Invitiamo tutti quelli che possono intervenire istituzionalmente, ma anche tutte le associazioni e i cittadini, alla massima attenzione e a sottoscrivere la petizione in tal senso, per rimarcare la volontà della città a voler conservare e valorizzare l’ultimo simbolo di una parte così significativa della nostra storia.

 

Gragnano, 20 Settembre 2007